sabato 16 settembre 2017

TORRETTE DI MELANZANE, BUFALA E POMODORI

Anche se il caldo-caldo sembra ormai finito si può ancora gustare questo piatto delizioso e fresco adatto per tante occasioni. Le melanzane sono ancora buone e il basilico emana ancora il suo profumo d'estate. Si possono portare in tavola per un'antipasto e perché no, anche per un secondo leggero.
Nota della spesa
1 melanzana
una mozzarella di bufala
pomodorini maturi
1 mazzetto di basilico
origano
olio evo
sale,pepe
****************************************************************************************
Pulire la melanzana e tagliarla di 1/2 cm. di spessore e cuocerle sulla piastra ben calda alcuni minuti per parte.
Tagliare la mozzarella a fettine sottili per ricavar tanti dischetti rotondi della stessa misura della melanzana e metterla a perdere acqua in un colino. 
Preparare le torrette alternando la melanzana alla mozzarella, spolverizzarle con sale pepe e origano e completare con i pomodorini tagliati a metà. Irrorare la superficie con olio extra vergine d'oliva. Sistemarle su placca foderata di carta forno e passarle sotto il grill ben caldo per 2 minuti o finchè la mozzarella inizierà a fondersi, Servire decorate con foglie di basilico.

                                                              Siate sempre lieti.
                                                                    Nonna Dani

domenica 10 settembre 2017

POLLO IN FRICASSEA per QUANTI MODI DI FARE E RIFARE


 Eccoci qui care cuochine al nostro bel appuntamento dei Quanti modi di fare e rifare. Avete finito le vacanze? Oppure siete in partenza? Per me sono finite da un pò, purtroppo.... ma ho ancora un ricordo vivo delle mie vacanze con una punta di malinconia per le belle giornate di sole trascorse al mare e per la bellissima settimana in Val d'Aosta con i mie amici più cari, e tu cara cuochina dove sei stata in vacanza? Il piatto che ci hai proposto per l'appuntamento di settembre non l'ho mai cucinato e per l'occasione mi sono documentata un pò, tanto per non fare brutta figura e ho scoperto che la fricassea dal francese fricassée è una tecnica di preparazione della carne bianca, solitamente stufata, come pollo, coniglio, vitello, che viene tagliata a tocchetti  fatta insaporire da erbe aromatiche o verdure come cipolla, carota sedano ed infine insaporita dal tuorlo d'uovo amalgamato con il succo di limone. Nonostante il nome faccia intendere che la fricassea abbia origini francesi, la sua preparazione è diffusa soprattutto al nord Italia, in Grecia e in Nord Africa. Dopo tanta cultura sulla fricassea aggiungo solo che il piatto è piaciuto specialmente a mio marito che non ama il pollo il che è tutto dire. Brava cuochina riuscire a fargli mangiare il pollo non è facile.... Mi scuso per le foto.. non sono un granché, anzi sono bruttine.



Nota della spesa
g. 350 di bocconcini di pollo
1/2 cipolla
g, 20 burro
1 cucchiaio di olio evo
1/2 bicchiere di brodo vegetale
1 cucchiaio di farina
sale, pepe
tuorlo
1/2 limone
erbe aromatiche (prezzemolo, rosmarino, salvia, origano)
*************************************************************************************************
Seguendo le indicazioni della cuochina ho fatto sciogliere a fuoco bassissimo poco burro e 2 cucchiai d'olio in una padella antiaderente, ho unito la farina e mescolato velocemente per evitare grumi, per evitare che si addensi troppo ho aggiunto il brodo vegetale, appena inizia sobbollire ho unito la cipolla, le erbe aromatiche e i bocconcini di polli. Mescolando i tanto in tanto ho lasciato cuocre per circa 30 minuti. A parte ho leggermente montato il tuorlo con una forchetta aggiungendo il succo di limone. A fine cottura del pollo ho aggiunto l'uovo ho mescolato per qualche secondo sul fuoco, poi ho spento e portato in tavola. l'ho accompagnato con carote lessate, passate leggermente in padella con burro e con una salsa cotta di verdure.
Un caloroso grazie alla cuochina ad Anna&Ornella e a tutte voi.
Siate sempre lieti.
Nonna Dani
      

sabato 2 settembre 2017

FUSILLI VEGETARIANI


L'estate è il tempo ideale per preparare ottimi primi piatti a base di verdure fresche e di stagione. I pomodori ci sono, le melanzane pure, i peperoni anche e di diversi colori, insomma nell'orto c'è un pò di tutto, ah che sbadata, dimenticavo il profumatissimo basilico, che bello vero. La preparazione è semplice, si usano le verdure appena saltate in padella e del buon olio extra vergine d'oliva. Infine tanto profumo, colore e sapore.
Nota della spesa
g. 150 di fusilli
6/7 pomodorini ho usato i piccadilly
1/2 melanzana tagliata a cubetti
1/2 peperone giallo o rosso
una manciata di capperi sotto sale
1 spicchio d'aglio
basilico
olio extra vergine
*******************************************************************************************
Tritare alcune foglioline di basilico, i capperi ammollati in acqua, uno spicchio d'aglio e raccogliere il tutto in una ciotola e condire con olio evo. Tagliare la melanzana a dadini e rosolarla in un filo d'olio, insieme al peperone tagliato anch'esso a dadini, il tutto per alcuni minuti, poi aggiungere nella ciotola del condimento.
 Pelare i pomodori e svuotarli dai semi, tagliarli grossolanamente ed unirli alla dadolata aggiungendo ancora olio. Lessare la pasta al dente trasferitela in una padella e su fuoco vivissimo rigiratela nel condimento velocemente, fate insaporire e servite.
                                                Fusilli che profumano d'estate!!
                                                             Siate sempre lieti.
                                                                 Nonna Dani

giovedì 24 agosto 2017

STRACCETTI DI MELANZANE BIANCHE AL PEPERONCINO

Ho comprato al mercato contadino del sabato le melanzane bianche, belle, sane proprio quello che cercavo per preparare una ricettina sfiziosa che ho letto sul blog di Simona. Questa varietà  di melanzana non è facile da trovare anzi, al supermercato non l'ho mai vista. Fa parte della varietà tonda. Ha una polpa dal sapore delicato con pochi semi al suo interno. Ritornando al mercato del sabato spezzo una lancia a favore dei tanti contadini che amano ancora questo mestiere faticoso e che incontro puntualmente in piazza, in tutte le stagioni, caldo o freddo non fa differenza. La differenza la fanno i prodotti a km.O di ottima qualità, freschi e di stagione. La ricetta l'ho modificata in parte nella preparazione. Ho bollito per alcuni minuti le melanzane nell'aceto, come solitamente faccio quando conservo le verdure sott'olio, poi ho lasciato raffreddare e messo sotto vetro.
Nota della spesa
g. 500 di melanzane
4 bicchieri di aceto bianco 6%di acidità
1 bicchiere di acqua                                     
sale abbondante
olio extra vergine d'oliva
peperoncino
alcune foglie di basilico fresco
aglio tagliato a fettine
****************************************************************************************
Lavare ed asciugare bene le melanzane poi tagliarle a rondelle di circa 1 cm. di spessore, adagiarle nello scolapasta a strati aggiungendo abbondante sale ad ogni strato. Lasciare scolare per circa 7 ore o tutta la notte. Trascorso questo tempo, asciugare bene le melanzane poi tagliarle a fettine (straccetti). 
In una padella fare bollire l'aceto bianco con l'acqua poi aggiungere gli straccetti e fare cuocere per alcuni minuti. Toglierle dal fuoco e lasciarle raffreddare su carta assorbente. Aggiungere l'aglio tagliato, le foglie di basilico sminuzzate, il peperoncino mescolare bene e riempire i vasetti. Versare l'olio fino all'orlo di ogni vaso, aiutandosi con un stecchino di legno per fare penetrare bene l'olio e togliere le bolle d'aria.Lasciare riposare alcune ore e rabboccare di olio se necessario. Chiudere i vasetti ermeticamente, adagiarli in una capiente piena d'acqua per la sterilizzazione. Fare bollire i vasetti per circa 25 minuti, poi lasciarli raffreddare nella pentola. Riporre in luogo fresco. Saranno pronti per essere consumati dopo un mesetto circa.
                                      Grazie Simona per la ricetta vado a riporre i vasetti in cantina.
                                                                    Siate sempre lieti.
                                                                           Nonna Dani

sabato 19 agosto 2017

FAGOTTINI CON SPECK E CREMA DI MELE

 A volte mi capita di non avere idee per cucinare la solita fettina di carne, per renderla più gustosa e gradevole per il palato e per l'occhio che in cucina vuole la sua parte. Poi come spesso mi succede, si apre un cassettino della memoria e allora via aiutata dai ricordi di profumi e sapori di vacanze montanare, preparo in poco tempo, un'insolita fettina  che andavo cercando. 
Nota della spesa
4 fettine di lonza di maiale
4 fette di speck
1 cipollotto di tropea
1 mela
marsala un bicchierino
farina
olio
*********************************************************************************************
Preparare la salsa tagliando a spicchi le mele poi cuocerle con il marsala fino a completa cotture, lasciare raffreddare e ridurre in salsa con il minipimer.
Far altre in padella in poco olio il cipollotto tagliato ad anelli sottili fino alla completa cottura.
Preparare i fagottini salando leggermente la carne poi adagiare su ogni fettina lo speck e la cipolla, arrotolare e fermare con uno stuzzicanti.
Infarinare leggermente i fagottini e in padella dove avrete riscaldato alcuni cucchiai di olio evo. Spruzzare con il marsala rigirare da ambo le parti e lasciare cuocere a fuoco lento. a fine cottura unire la salsa di mele.
                                                    Siate sempre lieti.
                                                         Nonna dani

venerdì 11 agosto 2017

MELANZANE APPETITOSE

 Troppo caldo per cucinare vero? Allora prendetevi giusto il tempo per preparare questo piatto semplice, veloce e appetitoso. Non starete troppo ai fornelli, non vi ruberà troppo tempo in cucina e vi delizierà con il suo profumo e sapore.

1 bella melanzana bianca
7/8 pomodorini datterino o ciliegino tagliato a cubetti
2 cucchiai colmi di olive taggiasche
alcune foglie di basilico fresco
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio di parm-reggiano grattugiato
olio evo
sale
maionese
***************************************************************************************
Tagliare a rondella la melanzana salarle leggermente e disporla a scolare su uno scolapasta.
In una padella scaldare due cucchiai di olio, unire l'aglio e poco dopo i pomodorini tagliati lasciare insaporire per alcuni minuti, aggiungere le olive tagliate e le foglie di basilico. Lasciare raffreddare.
 Nel frattempo scolare ed asciugare le melanzane e cuocerle sulla griglia o in padella antiaderente. Quando saranno raffreddate, disporle in un piatto,  aggiungere i pomodorini insaporiti, una spolverata di formaggio, alcuni cucchiai di olio e un ricciolo di maionese.
Siate sempre lieti.
Nonna Dani

sabato 5 agosto 2017

LINGUINE AL PESTO DI AGRUMI

Ricettina fresca, fresca e veloce che più veloce non si può.... è veramente così, si prepara in un attimo con il mixer. Servono pochi ingredienti, arancia, mandorle, qualche cappero, basilico e soprattutto vi assicuro il profumo e il gusto che avvolge la pasta forchettata per forchettata. Devo ringraziare il condominio e la sua inquilina Emmettì per la ricetta che ho copiato di sana pianta.....lo so che copiare non va bene, me lo raccomandava sempre anche la mia mamma, ma ho "sbirciato bene" non mi sono lasciata sfuggire niente e il voto è stato ottimo.  E' mia abitudine aggiungere o togliere qualcosa dalla ricetta originale, ma questa volta ho preferito fare "paro, paro" non ho cambiato nemmeno il tipo di pasta, insomma uguale.



Nota della spesa
g. 14 di pasta lunga - linguine
1 arancia bio
g- 25 di mandorle pelate
g. 25 di capperi sotto sale
10/15 foglie di basilico fresco
olio extra vergine
sale, pepe




******************************************************************************************
Mettere in ammollo i capperi in poca acqua. Nel frattempo sbucciare al meglio l'arancia a vivo, è un'operazione semplice per chi conosce la tecnica giusta per togliere completamente la parte bianca e la pelle dell'arancia, più lunga invece per chi come me si arrabatta come può con il coltello e le mani.... 
Quando siete riusciti nell'intento tagliate gli spicchi a pezzetti metteteli nel mixer insieme alle mandorle, i capperi e le foglie di basilico. Aggiungete alcuni cucchiai di olio e frullate bene per ottenere una salsina omogenea. Se necessario aggiustate di sale, unite poco pepe e il condimento sarà pronto. 




Scolate al dente le linguine e passatele in padella con il condimento
per un minuto aiutandosi con alcuni cucchiai di acqua di cottura. Impiattate e gustate.

Impiattare e servire. Ho aggiunto una spolverata di polvere d'arancia essiccata preparata durante l'inverno. 
Grazie Emmettì è sempre un piacere passare da te.
                                                         Siate sempre lieti.
                                                             Nonna Dani